Delirio di Mente
In corso

Delirio di Mente

tradotto: 358 / 534
ultimo rilasciato: 21 ore fa

Mi chiamo Yuan Jiankong, sono un rifugiato fuggito dalla guerra nel centro della Cina. Mio padre, un noto pirata e un celebre santo guerriero del Mar dell'Est, possedeva la capacità di frantumare l'ardesia con un solo pugno e di spezzare con una gamba i pilastri di sostegno di un salone. Molti che mettevano l'avidità prima della vita sono stati uccisi da lui, le loro gole tagliate o gettati in mare per nutrire gli squali. Sono suo figlio, ma non ho il suo straordinario fisico; non mi piace né uccidere né l'oro. Preferisco appoggiarmi al petto di mia madre, respirare il profumo della sua pelle e dei suoi capelli mentre mi racconta storie di dee e folletti. Mia madre era una donna di straordinaria bellezza, la presunta figlia di un governatore ritirato dalla corte. Mio padre ha sterminato la sua intera famiglia e l'ha presa come moglie a soli diciassette anni. Dieci mesi dopo, sono nato. Mio padre l'amava molto: lei non solo gli era fedele, ma gli ha anche dato un erede, cosa che il mio genitore non aveva mai avuto prima. I subordinati di mio padre la rispettavano molto. Non solo era bellissima, ma era anche istruita e colta, un lusso in un'epoca di decadenza morale. Perciò, era quasi venerata come una dea dai pirati. Mi ha insegnato dai libri dei saggi, mi ha fatto capire le differenze tra i nobili e i vili, i cinesi e i barbari, gli umani e le bestie. Conosco i principi fondamentali: il sovrano è la guida del suddito, il padre è la guida del figlio, il marito è la guida della moglie. Questi sono tutti insegnamenti dei grandi saggi dell'età d'oro. Mia madre mi disse: "Il cielo non cambia, questi principi non cambieranno. Le parole dei saggi sono eterne." Quindi, mia madre è diventata docilemente la moglie di mio padre dopo essere stata presa? Mio padre vuole che io diventi un pirata, dovrei praticare diligentemente l'arte di uccidere? Penso che i saggi siano più esperti di mio padre, ma non c'è bisogno di prendere ogni loro parola alla lettera; se non è necessario usarle.

Capitoli